Prodotti Ci sono 3 prodotti.

Sotto-categorie

  • Fagioli

    Coltivato nel Bellunese dal 1500 il fagiolo di Lamon è forse il più conosciuto prodotto locale. Ne esistono quattro tipi diversi: Spagnolit, Spagnolo, Calonega e Canalino. Assai meno noto è il Fagiolo Gialèt, detto anche Solferino, Sanpietrino o Fasol Biso, per la somiglianza con i piselli. Appartiene alla famiglia dei fagioli cosiddetti “verdoni”, che ha originato varietà presenti un po’ in tutta Italia.

  • Dolci

    Ricca la produzione di dolci dolomitici. Tra questi il Dolce polentina torta con farina di mais, nocciole e burro e gli zaletti, biscotti con farina gialla, uvetta e mandorle.

  • Cereali

    La farina di mais “sponcio” (una vecchia varietà di mais) possiede caratteristiche nutritive elevate, grazie anche alla tradizionale tecnica molitoria che assicura la presenza delle più importanti vitamine, sali minerali e lipidi vegetali. L’orzo Agordino, presidio Slow food, ha caratteristiche organolettiche eccelse: i semi sono bianchi, grandi e pesanti e la loro decorticazione avviene negli antichi “pestin” ancor oggi esistenti.

  • Miele

    L'apicoltura è una delle attività agricole più diffuse nel Parco e lungo i suoi confini. Oltre che ai più comuni miele di acacia e millefiori, molti produttori si dedicano a produzioni particolari quali il miele di melata di abete, di tiglio, tarassaco, geranio selvatico, castagno e rododendro. Alcuni mieli locali sono anche ottenuti con metodo di produzione biologico. Dal 2011 il Miele delle Dolomiti bellunesi ha ottenuto la denominazione di Origine Protetta (DOP).

  • Patate
  • Frutta
  • Liquori

    Il liquore tradizionale delle Dolomiti bellunesi è il Barancino ottenuto con una base di grappa alla quale vengono aggiunti infusi e olii essenziali di pino mugo e ginepro.

Mostrando 1 - 3 di 3 articoli
Mostrando 1 - 3 di 3 articoli